EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Filtro

select

Weekend in veneto

Venezia e le sue Isolette

Da parecchio tempo desideravamo fare un week end a Venezia, e come scopriremo nessun altro fine settimana sarebbe stato più azzeccato di questo. Partenza in serata giungiamo in laguna verso le 20 e ci sistemiamo nel comodo parcheggio Tronchetto che riserva una parte dedicata ai camper. veneziaTemevamo il rumore notturno ma essendo collocato nella parte posteriore il parcheggio multipiano per auto non avrete problemi. Nonostante l’alto costo riteniamo sia la soluzione migliore per la visita della città associando la comodità. Il mattino decidiamo di acquistare il biglietto con validità oraria per tutti i mezzi pubblici ( €25 per 36 ore, bambini sotto i 6 anni gratis); a circa 500 metri dall’area trovate la biglietteria e la fermata del vaporetto che in 28 minuti porta  a Piazza San Marco, oppure in alternativa potrete prendere la monorotaia veneziache in pochi minuti vi lascia a Piazzale Roma da cui o prendete il Vaporetto o procedete a piedi giungendo in poco più di 30 minuti in Piazza. Oggi abbiamo deciso di visitare le tre famose isole della laguna: ci dirigiamo  verso Murano cambiando due vaporetti. Siamo fortunati e ancora non vi è una gran folla che riempie le vie lungo i canali contornati quasi esclusivamente da vetrerie e negozi che vendono i tipici manufatti in vetro. Complice il fatto che sia sabato si respira una gran tranquillità e il silenzio è interrotto solo dalle voci di qualche turista o dal rumore del motore di qualche piccola imbarcazione. Ci dirigiamo verso una delle tante vetrerie ove abbiamo letto essere possibile una visita con dimostrazione della soffiatura del vetro. Ci mostrano il procedimento manuale di lavorazione del vetro con i tipici decori , le murrine. Sicuramente una ottima cosa per chi come noi ha bimbi al seguito.murano Gironzoliamo un po’ attraversando ponti sui canali e strette viuzze fermandoci a pranzare al sacco in una piazzetta.  Sicuramente particolare per la produzione del famoso vetro, ma meno particolare a livello architettonico. Ci spostiamo verso Burano sfruttando il nostro abbonamento ai mezzi pubblici che nel caso vogliate visitare le isole diventa indispensabile. veneziaUna splendida giornata ci accompagna nella visita della piccola isola tagliata da piccoli canali su cui si affacciano le tipiche basse casette colorate che si specchiano nell’acqua. Davvero bella la visione di insieme e gli angolini caratteristici. In questa stagione non vi è la folla estiva che renderebbe sicuramente meno rilassata l’atmosfera che invece respiriamo oggi. In un paio d’ore potrete girare queste stradine in lungo e largo curiosando nei piccoli negozietti di artigianato. Davvero una tappa imperdibile e di certo la più particolare tra le tre famose isole della laguna. Per chi volesse segnaliamo che davanti la fermata del vaporetto trovate possibilità di pranzare in una friggitoria davvero invitante. Abbiamo ancora tempo e  decidiamo di fare un salto anche a Torcello ( 5 minuti di vaporetto da Burano). veneziaSbarcando dal vaporetto percorrete il vialetto che incontrate fino alla chiesa. Di fatto tutta l’isola si riduce alla basilica e l’antistante museo. Noi optiamo per la visita della basilica che racchiude un mosaici di una bellezza disarmante. Davvero imperdibile! Rientriamo ammirando la laguna ammantata dalla calda luce del crepuscolo e giunti ai camper troviamo una piacevolissima sorpresa: Alan con la tavola imbandita con un succulento aperitivo che al solito si trasformerà in cena. Il giorno successivo lo dedichiamo, sempre accompagnati da una stupenda giornata, alla visita di Venezia iniziando ovviamente dal Palazzo Ducale. veneziaLe stanze sono spoglie ma i decori dei soffitti e delle pareti sono davvero uno spettacolo unico. La visita offre anche una armeria fornita di una moltitudine di pistole e moschetti d’epoca e la visita delle prigioni a cui si accede attraversando il famoso ponte de’ Sospiri. A seguire visitiamo la città passeggiando a piedi inlungo e in largo. Non ci dilunghiamo sulla visita che davvero offre molto al visitatore un po’ per tutti i gusti. La sera ormai esausti da una giornata trascorsa a passeggiare per calli rientriamo ai camper per poi partire alla volta di casa.

qui la gallery con altre foto

November Porc: Zibello e dintorni

Un assaggio autunnale della bassa parmense con il November Porc a Zibello e una piccola sosta a Roccabianca e Colorno. Leggi il diario

Rafting in Val di Sole

Week end in val di sole : camminate e rafting per tutta la famiglia: leggi i dettagli

Ravenna e i suoi mosaici

Una scorpacciata di mosaici vecchi 1500 anni. Ravenna, una piacevole sorpresa. Leggi il diario

Alsazia minore e Lucerna per Pasqua

Un viaggio alla scoperta di cio che dell'Alsazia ci mancava. Cicogne, case a graticcio e grandi vini.Leggi il diario
Barr

Grossglockner e salisburghese che non ti aspetti

Un viaggio di quattro giorni alla scoperta della montagna più alta di Austria e di bellezze del salisburghese.

leggi il diario

Alla Scoperta di Borghi Friulani

Fine settimana che doveva essere all'insegna dello sci ma viste le pessime condizioni del tempo e della neve decidiamo di dirottarci su due borghi Friulani veramente carini e accoglienti.    leggi il diario

Le nostre soste

Ci teniamo a precisare che nella sezione soste non troverete solo camping e aree di sosta ma sopratutto parcheggi gratuiti ove poter sostare semplicemente per una veloce visita alla attrazione turistica, oppure ove poter pernottare in tranquillità senza essere ne troppo isolati ne troppo in mezzo alla confusione: tutte le segnalazioni sono da ritenersi soggettive e vi preghiamo di segnalare ogni variazione. Per qualsiasi dubbio...chiedete:
info@robadacamper.com