EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Filtro

select

Weekend in emilia-romagna

A zonzo per le colline romagnole novembre 2009

Prima uscita in camper dell’amico Maurizio, ci aggreghiamo per il battesimo del camper: scegliamo una destinazione comoda e tranquilla. Si parte il venerdì sera e ci fermiamo a dormire nel comodo parcheggio  con camper service (qui) messo a disposizione dal comune di Longiano: dormiamo tranquilli e la mattina dopo la pioggia della notte ci sveglia un bellissimo sole, che però nel giro di breve lascerà il posto alla nebbia. Il piccolo borgo viene inghiottito da banchi che creano un ambiente surreale: saliamo fino alla Rocca, oggi sede di una mostra d’arte contemporanea. Il Longianopaese è molto piccolo ma regala alcuni angoli davvero caratteristici. Peccato per la nebbia che ci nega la visuale del panorama sulle colline circostanti. Compriamo il pane, come al solito molto meno caro che a Bologna, e  ci spostiamo per pranzare a San Giovanni in Marignano (sosta qui) : altro piccolo paesotto con due porte longitudinali  di accesso  che cingono il bastione: La visione dall’esterno è carina e in venti minuti scarsi abbiamo  già terminato il giro del piccolo centro storico: nulla di eccezionale. Ripartiamo all’imbrunire alla volta di Saludecio attraversando le colline che però non possiamo ammirare a causa dell’oscurità e della fitta nebbia che sta scendendo. Arrivati in paese troviamo subito il comodissimo San Giovanni in Marignanoparcheggio (qui) di fianco ad una delle porte cittadine: qui vi è la particolarità di una serie di dipinti sui muri delle case del centro storico che danno un bellissimo tocco di colore alla visione complessiva. Anche questo è un piccolo borgo la cui visita richiede pochi minuti, ma nel complesso è molto carino. La stagione e la nebbia rendono tutto ancor più desolato di quel che non sia, decidiamo perciò di spostarci ( a malincuore , dato che la visita con la luce del giorno sarebbe stata molto piacevole) a Mondaino: tutti questi paesi  scopriamo far parte di un Saludecioitinerario turistico denominato Strada Romagna, una sorta di Romatische Strasse della Romagna. Scopriremo che lungo questo itinerario poco famoso si trovano dei piccoli borghi e castelli molto belli. Troviamo il parcheggio a fianco le mura  (qui)già pieno di camper , e alcuni camperisti ci indicano un parcheggio un po’ nascosto (qui) ma che si rivelerà molto comodo per la visita. Passiamo la notte in tranquillità dopo due chiacchiere in compagnia e la mattina saliamo verso il centro e scopriamo subito che in paese vi è la festa del Tartufo e del Formaggio di Fossa di Mondaino. Scoviamo subito una particolarità che subito attira la nostra attenzione: per le vie Saludecio i muri dipintidel paese alcune case hanno aperto i locali a pianterreno, tra cui scantinati di tutti i tipi in cui in occasione della feste le massaie del luogo serviranno da mangiare piatti tipici della tradizione proponendo menù a prezzi davvero popolari. Nulla a che vedere con il Grand Hotel ma una iniziativa davvero carina; facciamo due passi per le stradine che si snodano dalla piazzetta antistante la Rocca  e il vecchio mulino, curiosando tra le bancarelle di prodotti tipici . Assaggiamo formaggio di fossa, birre di produzioni locali, biscotti di farro e liquori particolari, e visitiamo il vecchio mulino ove una signora ci spiega il procedimento  di il formaggio di fossa di Mondainopreparazione del formaggio di fossa: qui in occasione della festa che si svolge ad agosto puoi comperare un pecorino che contrassegnato verrà messo in fossa , e in occasione della festa di oggi i proprietari possono ritirare quello che ora è diventato un bel formaggio di fossa. Il paese è molto carino e la temperatura esterna ci aiuta: Ovviamente decidiamo per pranzo di provare una di queste osterie casalinghe in cui Montegridolfocon una cifra molto modesta gustiamo un ottimo piatto di polenta con fonduta al formaggio di fossa e molto altro. Terminato il pranzo ci spostiamo a Montegridolfo (sosta qui), bel paesino ristrutturato dalle case in pietra , mura di cinta porta di entrata fortificata e  una bellissima veduta sulle circostanti colline e  sul mare che si scorge in lontananza. Anche questa visita richiederà pochi minuti. Avendo ancora qualche ora di luce di luce ci spostiamo a Montefiore Conca un altro del circuito dei Borghi più belli d’Italia. Ci fermiamo (qui) accanto al’area di sosta  (qui)dove facciamo un aperitivo on the road e facciamo due passi per il paesotto che da lontano presenta il suo imMontefiore Concaponente castello di forma di parallelepipedo. Sembra davvero una costruzione stranissima che si scorgerebbe molto bene anche se non fosse sulla cima della collina al centro del paese. Oltre al castello dalla caratteristica forma non mi sembra vi siano altre attrattive di rilievo, decidiamo perciò di rientrare: i paesini visti sono carini e possono costituire delle ottime tappe: in particolar modo Mondaino e Saludecio hanno da offrire le migliori caratteristiche.

November Porc: Zibello e dintorni

Un assaggio autunnale della bassa parmense con il November Porc a Zibello e una piccola sosta a Roccabianca e Colorno. Leggi il diario

Rafting in Val di Sole

Week end in val di sole : camminate e rafting per tutta la famiglia: leggi i dettagli

Ravenna e i suoi mosaici

Una scorpacciata di mosaici vecchi 1500 anni. Ravenna, una piacevole sorpresa. Leggi il diario

Alsazia minore e Lucerna per Pasqua

Un viaggio alla scoperta di cio che dell'Alsazia ci mancava. Cicogne, case a graticcio e grandi vini.Leggi il diario
Barr

Grossglockner e salisburghese che non ti aspetti

Un viaggio di quattro giorni alla scoperta della montagna più alta di Austria e di bellezze del salisburghese.

leggi il diario

Alla Scoperta di Borghi Friulani

Fine settimana che doveva essere all'insegna dello sci ma viste le pessime condizioni del tempo e della neve decidiamo di dirottarci su due borghi Friulani veramente carini e accoglienti.    leggi il diario

Le nostre soste

Ci teniamo a precisare che nella sezione soste non troverete solo camping e aree di sosta ma sopratutto parcheggi gratuiti ove poter sostare semplicemente per una veloce visita alla attrazione turistica, oppure ove poter pernottare in tranquillità senza essere ne troppo isolati ne troppo in mezzo alla confusione: tutte le segnalazioni sono da ritenersi soggettive e vi preghiamo di segnalare ogni variazione. Per qualsiasi dubbio...chiedete:
info@robadacamper.com