EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Filtro

select

Weekend in trentino alto adige

Val di Non in fiore

Week end lungo organizzato da amici trentini: ci troviamo il venerdì sera a Coredo nel comodissimo parcheggio tra i due laghetti e il parco. La sosta è molto bella e tranquillissima a sera, inoltre si ha la possibilità di tirare fuori tavoli e sedie e fare picnic di la la staccionata del parco. Il mattino abbiamo Coredoprenotata la visita alla segheria veneziana che si trova a 100 metri dal parcheggio. La guida ci mostra la piccola struttura e ci spiega il funzionamento della stessa. A seguire ritorniamo ai camper e prepariamo per il pranzo: confermo (informazione chiesta alla polizia municipale) che nel parco si può fare picnic e accendere anche barbecue. Ovviamente la compagnia è delle migliori e in meno che non si dica  affolliamo un angolo del parco imbandendo tavolate e accendendo i grill: mangiamo e ci Segheria Venezianacrogioliamo al sole primaverile. Il pomeriggio per smaltire la abbondante abbuffata imbocchiamo la strada sterrata che costeggia i laghetti e si addentra in leggera discesa nel bosco. Da qui in una comoda passeggiata di circa 1 ora ( fattibile con attenzione anche con passeggini) arrivate attraverso il bosco al santuario di San Romedio. La passeggiata è davvero piacevole e in leggera discesa all’andata lungo un sentiero sterrato ma San Romediiobattuto con solo alcuni piccolissimi tratti in pendenza più marcata. Bellissima la visione d’insieme del piccolo santuario incastonato in una profonda gola,  il cui progetto consta di 5 chiesette sovrapposte l’una sull’altra. Una struttura davvero particolare ma anche ricca di stupendi affreschi e decori alle pareti delle sue stanze. Peccato che non vi siano i due orsi che hanno sempre abitato il recinto del santuario. Infatti su San Romedio vi è una interessante leggenda riguardante gli orsi.  La visita non richiede molto e tempo e ben presto San Romedioritorniamo sui nostri passi ripercorrendo a ritroso il sentiero dell’andata con la luce del pomeriggio che cala lentamente. Sicuramente è una passeggiata che merita davvero per poter ammirare questa particolarissima struttura. Ai camper ci concediamo un po’ di relax prima della programmata cena in un piccolo e tipico ristornate non distante. Assaggiamo così il buon tortel di patate, specialità locale. La notte passa tranquilla e ci godiamo il meritato riposo, prima della visita del giorno successivo allo stabilimento della Melinda (Mondomelinda) . Dopo colazione spostiamo i camper e scendiamo a valle Mondomelindafino allo stabilimento della Melinda che sorge poco lontano: qui un accompagnatore ci guida dai campi con i meli in fiore sin dentro lo stabilimento mostrandoci le fasi di lavorazione delle mele che qui praticano. La visita è piacevole e credo anche interessante per i bambini, e per di più termina con una degustazione di mele disidratate e fresche , succo di mela, e biscotti di mela. Questa sarà l’occasione in cui scopriremo il tanto amato succo di mele prodotto dalla azienda Prantil che si trova a pochi km e commercializzato dalla Melinda stessa. Da qui ogni anno sarà un appuntamento fisso fare un week end in val di non per andare direttamente in azienda a prendere il buonissimo succo ( provare per credere).  Terminata la visita facciamo acquisti di mele e succhi e saliamo formando una lunga carovana verso la Predaia. Da qui Predaiaavrete una veduta fenomenale soprattutto in una bellissima giornata come quella odierna. Giunti in cima da un aperitivo on the road si finisce a pranzare in piedi con mille leccornie che escono da ogni camper dopo di che approfittando del caldo sole ci sdraiamo un po’ nel prato accanto il rifugio ove i bambini possono giocare liberamente. Il luogo invoglia alla sosta in quanto la quiete è immensa ma i nostri amici organizzatori hanno in programma la visita alla nuova caserma dei vigili del fuoco  di Cles: i gentilissimi pompieri mostrano la nuova caserma facendo salire i bambini sui mezzi e sulla gru, 4 ville in Fiorespiegando tutte le fasi dell’intervento e offrendo al termine un ricco rinfresco. Davvero veniamo trattati da vip Grazie alla amica Paola e Gianni che si sono adoperati per rendere così bella la visita. Dobbiamo spostarci a valle per essere pronti l’indomani mattina per la camminata non competitiva delle 4 ville in fiore a Tassullo. Sostiamo di fianco il  parchetto ben tenuto nella frazione di Tassullo e dopo 4 chiacchiere in compagnia andiamo a nanna. La mattina il meteo regge e all’ora prefissata andiamo a prendere il pacco gara e confermare l’iscrizione per poi partire per il percorso di 4 ville in Fiorequesta camminata non agonistica che si snoda in mezzo ai campi di mele in fiore, tra ville e castelli: senza dubbio è una piacevole manifestazione per la bella location in cui si svolge e la consiglio a chiunque anche con bambini o passeggini voglia godersi una bella giornata di relax in mezzo ai meleti in fiore.  Il resto del pomeriggio lo dedichiamo al riposo nel piccolo parco adiacente il luogo ove abbiamo parcheggiato i mezzi, assaporando il bellissimo ponte appena trascorso. Mi scusi per eventuali dettagli mancanti in quanto questo scritto è stato prodotto a distanza di tempo, e colgo l’occasione per ringraziare ancora gli amici che hanno organizzato le visite e hanno condito questo week end lungo con iniziative divertenti per grandi e piccini. Nonostante ciò consiglio la zona della val di Non che offre molte altre attrattive: da non perdere la comoda sosta n località Palù a Coredo con la camminata fino a San Romedio.

November Porc: Zibello e dintorni

Un assaggio autunnale della bassa parmense con il November Porc a Zibello e una piccola sosta a Roccabianca e Colorno. Leggi il diario

Rafting in Val di Sole

Week end in val di sole : camminate e rafting per tutta la famiglia: leggi i dettagli

Ravenna e i suoi mosaici

Una scorpacciata di mosaici vecchi 1500 anni. Ravenna, una piacevole sorpresa. Leggi il diario

Alsazia minore e Lucerna per Pasqua

Un viaggio alla scoperta di cio che dell'Alsazia ci mancava. Cicogne, case a graticcio e grandi vini.Leggi il diario
Barr

Grossglockner e salisburghese che non ti aspetti

Un viaggio di quattro giorni alla scoperta della montagna più alta di Austria e di bellezze del salisburghese.

leggi il diario

Alla Scoperta di Borghi Friulani

Fine settimana che doveva essere all'insegna dello sci ma viste le pessime condizioni del tempo e della neve decidiamo di dirottarci su due borghi Friulani veramente carini e accoglienti.    leggi il diario

Le nostre soste

Ci teniamo a precisare che nella sezione soste non troverete solo camping e aree di sosta ma sopratutto parcheggi gratuiti ove poter sostare semplicemente per una veloce visita alla attrazione turistica, oppure ove poter pernottare in tranquillità senza essere ne troppo isolati ne troppo in mezzo alla confusione: tutte le segnalazioni sono da ritenersi soggettive e vi preghiamo di segnalare ogni variazione. Per qualsiasi dubbio...chiedete:
info@robadacamper.com