EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Filtro

select

Viaggio in lombardia

Un assaggio di Franciacorta e lago d Iseo

Approfittiamo del lunedì festivo e ci dirigiamo verso il Franciacorta: ci fermiamo in serata del venerdì davanti l’Abbazia Olivetana di San Nicola a Rodengo Saiano. Il parcheggio antistante presenta barre limitantiabbazia olivetana di san Nicola l’altezza,  ma a fianco la fontana vi sono 4 posti bus e davanti alcuni posti auto non limitati. Dormiamo tranquilli e alla apertura (ore 9) entriamo nel complesso abbaziale del X secolo. Un viale contornato da cipressi conduce alla chiesa con gli interni riccamente affrescati. Ci addentriamo attraversando i tre diversi chiostri attraverso sale con i soffitti decorati. La quiete rende l’ambiente surreale facendoti tornare indietro del tempo. Questo è uno dei tanti tesori che affollano il nostro paese senza però avere eccessiva risonanza turistica. Questi luoghi , definibili minori, saranno la costante di questo abbazia olivetana di san Nicolaviaggio. Purtroppo non siamo riusciti a prenotare una visita guidata con tanto di degustazione a qualche cantina, pertanto ci accontentiamo solo di recarci a fare due acquisti presso Ferghettina che offre a nostro parere degli ottimi prodotti. I proprietari ci segnalano che adiacente la tenuta vi è un piccolo parco con animali. Riattraversiamo le dolci colline del Franciacorta transitando anche davanti la Tenuta della famiglia Berlucchi e ci fermiamo a poca distanza a pranzare presso un agriturismo “ I cantoni “  in loc. Bettolino, suggeritoci da amici. Nonostante le previsioniPassirano catastrofiche il meteo regge e noi approfittiamo per ammirare il Castello di Passirano dall’esterno delle mura in quanto trattasi di  residenza privata. Uno dei castelli meglio conservati della zona con i suoi merletti e il vigneto che lo cinge. Ci spostiamo a Provaglio di Iseo fermandoci nel parcheggio antistante il Monastero di San Pietro in Lamosa : il piccolo complesso si affaccia da una terrazza sulle Torbiere del Sebino. Arriviamo e una coppia di sposi approfitta della location per le foto di rito. Sia la chiesa che la sala accanto San Pietro in Lamosaoffrono delle bellissime pareti affrescate e un piccolo cortile interno. Splendida la veduta sulle torbiere da questa posizione privilegiata. Una mezzoretta sarà sufficiente per una breve sosta presso questo tesoro “minore”. Il cielo si scurisce e noi ci spostiamo in  camping a Iseo ove ci hanno riservato una piazzola fronte lago. Cena in compagnia e tutti a nanna. Il mattino seguente esce il sole. In attesa che gli altri si alzino vado in paese a fare spesa e noto lungo la ciclabile a fianco il cimitero un parcheggio in cui diversi camper hannoMonteisola pernottato. Nonostante le previsioni tragiche il sole ci accompagna e partiamo verso il lungolago di Iseo ove prendiamo materiale informativo presso l’ufficio del turismo: potrete approfittare per una passeggiata lungolago e per le vie del centro. Sempre in bicicletta proseguiamo verso le Torbiere del Sebino: dal camping Covelo basta percorrere circa 3 km per arrivare di fronte lo stadio ove trovate l’entrata alla riserva. Qui bisogna lasciare le biciclette in quanto vietato accedervi con essere ( anche con animali) paghiamo 1 euro nel dispositivo automatico per l’entrata Torbieree ci dirigiamo verso la torretta di Birdwatching che si trova al centro della area paludosa; lungo il cammino trovate il tipico paesaggio paludoso con distese di cannucce palustri ove svolazzano libellule multicolori. Osservando con attenzione potrete vedere pesci sotto il pelo dell’acqua, rane, lucertole e una moltitudine di uccelli tra cui Svassi, folaghe, germani, e cigni. Purtroppo il cielo diventa scuro pertanto decidiamo di abbandonare la visita lungo l’anello e rientriamo al camping mentre inizia un temporale. Pranziamo sotto la pioggia battente , ma nel pomeriggio il sole torna ad uscire, e noi trascorriamo il resto della giornata in relax. Cena in compagnia e tutti a nanna . L’indomani ciMonteisola facciamo accompagnare dallo staff del camping a Iseo dove ci imbarchiamo per Monte isola. Chi volesse può trasportare anche le bici al costo di 2,6 euro, e i cani al medesimo costo purchè con museruola. Sull’isola avrete la possibilità di scendere ove desiderate. Noi optiamo per Peschiera Maraglio  e facciamo due passi dapprima verso nord fino alla fermata del bus che vi porta in cima al Santuario della madonna Ceriola poi verso Sensole. In questo tratto trovate sia prima che dopo il paese una area picnic. La strada che gira attorno all’isola è affollata di turisti a passeggio e alcuni scooter dei locali. Potete noleggiare le bici al costo di 15 euro la giornata e fare tutto il giro dell’isola. Pranziamo al sacco in una delle aree picnic e rientriamo sulla terra ferma non volendo tardare per il rientro.  Il centro di iseo è molto piccolo e la zona centrale è pedonale. Prendiamo un gelato e rientriamo in camping. Purtroppo il week end è giunto al termine ma rimane la soddisfazione per le piacevoli ore passate in compagnia. Il meteo è stato più clemente del previsto.  Sicuramente consigliamo per questa zona le bici al seguito e magari per gli amanti del vino una bella degustazione in qualche cantina.

November Porc: Zibello e dintorni

Un assaggio autunnale della bassa parmense con il November Porc a Zibello e una piccola sosta a Roccabianca e Colorno. Leggi il diario

Rafting in Val di Sole

Week end in val di sole : camminate e rafting per tutta la famiglia: leggi i dettagli

Ravenna e i suoi mosaici

Una scorpacciata di mosaici vecchi 1500 anni. Ravenna, una piacevole sorpresa. Leggi il diario

Alsazia minore e Lucerna per Pasqua

Un viaggio alla scoperta di cio che dell'Alsazia ci mancava. Cicogne, case a graticcio e grandi vini.Leggi il diario
Barr

Grossglockner e salisburghese che non ti aspetti

Un viaggio di quattro giorni alla scoperta della montagna più alta di Austria e di bellezze del salisburghese.

leggi il diario

Alla Scoperta di Borghi Friulani

Fine settimana che doveva essere all'insegna dello sci ma viste le pessime condizioni del tempo e della neve decidiamo di dirottarci su due borghi Friulani veramente carini e accoglienti.    leggi il diario

Le nostre soste

Ci teniamo a precisare che nella sezione soste non troverete solo camping e aree di sosta ma sopratutto parcheggi gratuiti ove poter sostare semplicemente per una veloce visita alla attrazione turistica, oppure ove poter pernottare in tranquillità senza essere ne troppo isolati ne troppo in mezzo alla confusione: tutte le segnalazioni sono da ritenersi soggettive e vi preghiamo di segnalare ogni variazione. Per qualsiasi dubbio...chiedete:
info@robadacamper.com