EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Filtro

select

Viaggio in liguria

Tre giorni di Pasqua

Tre giorni di Pasqua , si parte verso la Liguria per fermarci verso sera a Santa Margherita Ligure nei pressi del campo sportivo in un Parcheggio a pagamento ove troverete dei posti riservati camper ma verrà tollerata la sosta anche al di fuori degli appositi spazi. 
santa margherita ligure
Ceniamo in compagnia  a base di pesce e  poi nanna. Dopo una notte di pioggia intermittente ma intensa ci svegliamo con il cielo nuvoloso: partiamo a piedi per dirigerci sul lungomare che dista  circa 1 km dalla area di parcheggio. Potrete in alternativa prendere il bus n. 7 dal capolinea che trovate ai piedi della salitella oppure percorrere a piedi il corso alla metà del quale trovate un ottimo panificio che offre focacce pizze e torte salate ottime. Prima di arrivare al lungomare si attraversa il centro pedonale di Santa Margherita Ligure davvero ben tenuto, ordinato pulito con le facciate dei palazzi dipinte e  decorate. Il centro in questo sabato mattina appare piacevolmente vivace. Dietro la piazza trovate ufficio turistico e fermata del bus che in circa 10 minuti vi porterà Portofino;  
portofino
il biglietto al costo di 1,8 € vi permetterà di salire e scendere a piacimento entro una ora. Volendo potete raggiungerlo anche a piedi (sono circa 5 km) ma alcuni tratti sono lungo la strada senza marciapiede. Portofino è davvero una  chicca: il clou è la piazzetta affacciata sulla piccola spiaggetta di fronte il castello Brown e la chiesa di S. Giorgio. Fanno da contorno una serie di case dalle facciate variopinte. Pranziamo seduti su una panchina in riva al mare e poi saliamo verso la chiesa di S. Giorgio e a seguire il Castello Brown. Un sentiero vi ricondurrà dal lato opposto fino al piccolo molo. La visita necessità di circa un’ora o poco più, ma le vedute meritano davvero una sosta. Nel primo pomeriggio riprendiamo il bus e scendiamo all’inizio del lungomare di Santa Margherita per fare una passeggiata. 
riomaggiore
Il percorso di ritorno può essere fatto a piedi tenendo presente che il tratto tra Paraggi e Portofino è quasi tutto su strada mentre il seguente su passerella in legno su l mare o su marciapiede. Dedichiamo il resto del pomeriggio ad una passeggiata sul lungomare per poi rientrare al camper e spostarci in direzione sud. A Levanto troviamo a malapena posto nel parcheggio antistante l’area attrezzata  ma sappiamo la sosta viene tollerata in questa stagione. Il mattino seguente partiamo con il treno dalla stazione  che si trova alle spalle del parcheggio: acquistiamo la 5 terre card che permette di salire e scendere dal treno ogni qualvolta si voglia nella stessa giornata (31,5 per una famiglia di 2 adulti e due bambini sotto i 12 anni).Avendo trovato posto seduti scendiamo a Riomaggiore. Saliamo sulla collina per poi ritornare attraverso il tunnel  che riconduce ai binari. 
manarola
Il paese dalla spiaggetta sembra tagliato in due dalla via principale: notiamo nostro malgrado numerose impalcature e numerose case con le facciate con intonaci rovinati. Questa sarà una costante di tutti i paesi  delle 5 terre. Dopo uno spostamento su un treno davvero affollato arriviamo a Manarola. Suggeriamo di tenere sempre d’occhio gli orari dei treno che nelle tre stazioni centrali sono un po’ meno frequenti. Meno di un’ora vi sarà sufficiente per visitare il piccolo paesino. Arriviamo a Corniglia che è l’unico leggermente differente dagli altri paesi in quanto arroccato sulla cima della collina invece che essere adagiato su una spiaggetta. Infatti circa 400 gradini vi condurranno dalla stazione fino  in centro al piccolo paesino in alternativa un piccolo bus a pagamento. 
monterosso
Dalla cima del paese avrete una bella veduta sul mare e sulla piccola Manarola. A seguire giungiamo a Vernazza che a nostro parere è quella con la conformazione più caratteristica: una lunga strada centrale che scende verso la spiaggetta protetta dal piccolo molo addossato agli scogli. Dalla punta del molo potrete avere una veduta complessiva del paese come in nessuno dei precedenti. Infine giungiamo a Monterosso che anch’esso si presenta diverso dai precedenti in primis per dimensioni e per la presenza di un esteso lungomare. Qui avrete la possibilità anche di sostare in camper nel parcheggio vista mare. Qui potrete concedervi anche momenti di relax in spiaggia. La giornata è stata davvero appagante anche della via dell’amore , percorribile a piedi, resta aperto solo un breve tratto tra Monterosso e Vernazza. Rientriamo ai camper e ci spostiamo a Marina di Carrara  fermandoci di fianco la fiera ove troviamo parcheggio gratuito. La sosta è tranquilla e tutto sommato silenziosa la notte.
cave di marmo
Il mattino uno splendido sole ci sveglia: alle 9.30  in punto la gentilissima signora della Cave di Marmo tours ci  viene a prendere con il fuoristrada. (www.cavedimarmotours.com) La visita guidata può apparire costosa ma davvero ne vale la pena (40 € adulti e 20 € bambini,  le jeep ospitano 8 passeggeri, comunque parlate con il titolare Giorgio e vi tratterà sicuramente bene come ha fatto con noi). Il tour parte da Marina di Carrara: vedrete il porto e passerete a fianco numerosi stabilimenti di lavorazione del marmo con sullo sfondo le Alpi Apuane punteggiate da una moltitudine di cave. Si attraversa Carrara e ci si dirige prima a Turano poi verso Colonnata facendo tappa all’interno di alcuni punti di estrazione del famoso marmo bianco conformati come anfiteatri all’interno dei quali risuonano le voci in maniera molto suggestiva. Si procede inerpicandosi per le ripide strade che conducono in cima alle cave poste sulla sommità di alcune vette. 
cave di marmo
Il percorso è movimentato e molto divertente ed in cima rimarrete estasiati da una splendida veduta di Marina di Carrara dall’alto: con lo sguardo scorgerete anche l’isola Palmaria , Portovenere e La Spezia. Il sole splende e si riflette sui bianchi lastroni e davvero non potevamo essere più fortunati in quanto le cime sono coperte da una leggera spolverata di neve. La visita è molto coinvolgente e la spiegazione esauriente! Rientriamo ai camper per pranzo davvero contenti di questo tour ma un po’ rattristitati per il fatto di dover rientrare a  casa.  

November Porc: Zibello e dintorni

Un assaggio autunnale della bassa parmense con il November Porc a Zibello e una piccola sosta a Roccabianca e Colorno. Leggi il diario

Rafting in Val di Sole

Week end in val di sole : camminate e rafting per tutta la famiglia: leggi i dettagli

Ravenna e i suoi mosaici

Una scorpacciata di mosaici vecchi 1500 anni. Ravenna, una piacevole sorpresa. Leggi il diario

Alsazia minore e Lucerna per Pasqua

Un viaggio alla scoperta di cio che dell'Alsazia ci mancava. Cicogne, case a graticcio e grandi vini.Leggi il diario
Barr

Grossglockner e salisburghese che non ti aspetti

Un viaggio di quattro giorni alla scoperta della montagna più alta di Austria e di bellezze del salisburghese.

leggi il diario

Alla Scoperta di Borghi Friulani

Fine settimana che doveva essere all'insegna dello sci ma viste le pessime condizioni del tempo e della neve decidiamo di dirottarci su due borghi Friulani veramente carini e accoglienti.    leggi il diario

Le nostre soste

Ci teniamo a precisare che nella sezione soste non troverete solo camping e aree di sosta ma sopratutto parcheggi gratuiti ove poter sostare semplicemente per una veloce visita alla attrazione turistica, oppure ove poter pernottare in tranquillità senza essere ne troppo isolati ne troppo in mezzo alla confusione: tutte le segnalazioni sono da ritenersi soggettive e vi preghiamo di segnalare ogni variazione. Per qualsiasi dubbio...chiedete:
info@robadacamper.com